giovedì 29 aprile 2010

ANIA: 54,5% VITTIME PER INCIDENTI STRADALI

Gli incidenti stradali in Italia sono la principale causa di morte per i lavoratori. Nel 2008 su 1.120 infortuni mortali registrati dall'Inail, il 54,5% (611 vittime) e' da attribuirsi a incidenti stradali. Nello specifico 335 decessi (29,9%) si sono verificati durante lo svolgimento delle mansioni lavorative e 276 (24,6%) sono da attribuire ad incidenti in itinere, ovvero lungo il percorso casa/lavoro. Sono i dati diffusi dall'Ania, Fondazione per la sicurezza stradale, alla vigilia della Giornata Onu per la sicurezza e la salute sul lavoro.

Purtroppo il problema della sicurezza sul lavoro, che tocca giustamente le coscienze di istituzioni e cittadini, coincide per tanta parte con il tema della sicurezza stradale, rileva la Fondazone. Infatti gli incidenti stradali, pur rappresentando solo il 16,9% degli incidenti sul lavoro, fanno registrare piu' della meta' delle vittime complessive.

"Le statistiche Inail dimostrano che le strade del nostro Paese sono i luoghi di lavoro piu' pericolosi in assoluto - ha dichiarato Sandro Salvati, Presidente della Fondazione Ania - sebbene si sia verificata una diminuzione del numero degli infortuni mortali sul lavoro, non possiamo essere soddisfatti di questi risultati perché il sangue versato è ancora troppo e il tributo più alto viene pagato dai professionisti della strada. Il 30% delle morti bianche riguarda, infatti, proprio questa categoria di lavoratori".

"E' assurdo morire mentre si sta svolgendo il proprio lavoro. - continua Salvati - Abbiamo tutti il dovere di impegnarci per contrastare questa tragedia che colpisce i lavoratori e le loro famiglie. Il rischio che corrono i professionisti della strada è addirittura più elevato di quello a cui sono esposti gli operai in fabbrica e in cantiere. Come Fondazione Ania auspichiamo, quindi, che l'educazione stradale possa essere introdotta obbligatoriamente nella formazione aziendale sulla sicurezza sul lavoro. Riteniamo fondamentale inserire alcune ore di educazione stradale nei percorsi formativi dedicati agli apprendisti perche' siamo convinti che, solo attraverso la formazione e la prevenzione, si potrà contribuire efficacemente a contrastare il dramma che si consuma quotidianamente sulle nostre strade".

fonte: ambiente.it

Nessun commento:

Google
Si è verificato un errore nel gadget

Passatempo Preistorico

Moonstone Madness

Pronti a partire, pronti per distruggere tutto? Bene, allora fate un salto indietro nell'era preistorica e immergetevi in questa nuova avventura dal gusto tribale. A bordo del vostro cinghiale dovrete raccogliere le gemme preziose necessarie per passare alle missioni successive, saltando gli ostacoli se non volete perdere il vostro bottino e distruggendo i totem a testate per conquistare altre gemme utili. Inoltre, una magica piuma vi catapulterà verso il cielo dove punti e gemme preziose sono presenti in gran quantità, per cui approfittatene! cercate di completare la missione entro il tempo limite, utilizzando le FRECCE direzionali per muovervi, abbassarvi e saltare, e la SPACEBAR per prendere a testate i totem.

Change.org|Start Petition

Blog Action Day 2009

24 October 2009 INTERNATIONAL DAY OF CLIMATE ACTION

Parco Sempione - Ecopass 2008