mercoledì 23 dicembre 2009

Nucleare, strappo della Prestigiacomo

Rischia di essere tutto in salita il percorso del decreto legislativo sui siti delle centrali nucleari, per i contrasti tra i ministri Claudio Scajola (Sviluppo economico) e Stefania Prestigiacomo (Ambiente). Già martedì - secondo quanto si apprende - nel consiglio dei ministri che ha esaminato il provvedimento c’è stato un serrato confronto tra i due, con la titolare dell'Ambiente che ha contestato alcuni punti del dlgs.

SCONTRO - Una contrapposizione superata con la mediazione del sottosegretario Gianni Letta, anche se comunque il decreto è stato approvato «salvo intesa». Ma la Prestigiacomo è tornata all'attacco, con una lettera a Letta in cui chiede di cambiare alcune disposizioni, altrimenti non firmerà (il dlgs è proposto da Scajola «con il concerto» dei ministri di Ambiente e Infrastrutture). Nel mirino della Prestigiacomo c'è l’articolo 13, e in particolare il comma 7, secondo cui «l'Aia (autorizzazione integrata ambientale) e la Via si svolgono secondo le disposizioni di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni; non possono avere a oggetto questioni già sottoposte a valutazione ambientale strategica (Vas) o alla valutazione dell’Agenzia nell’ambito della localizzazione del sito».
Si stabilisce quindi che dopo la Vas, con cui sono individuate le aree adatte per le centrali, gli operatori devono indicare il sito prescelto e chiedere l’autorizzazione dell’agenzia per la sicurezza nucleare. Incassato questo via libera, le società devono fare domanda per la valutazione d'impatto ambientale (Via), che però - secondo l’articolo 13 - non può rimettere in discussione la Vas. Con la Prestigiacomo che rivendica un ruolo maggiore nel percorso autorizzativo degli impianti, si profilano quindi nuovi ostacoli sulla via del ritorno all’atomo. Già in precedenza il ministero dell’Ambiente aveva presentato alcune decine di richieste di modifica, la maggior parte delle quali sono state accolte. Tuttavia, non si è trovato l'accordo sull'articolo 13, tanto che il decreto è stato approvato «salvo intesa». Che ancora non c’è.

fonte: corriere.it

Nessun commento:

Google
Si è verificato un errore nel gadget

Passatempo Preistorico

Moonstone Madness

Pronti a partire, pronti per distruggere tutto? Bene, allora fate un salto indietro nell'era preistorica e immergetevi in questa nuova avventura dal gusto tribale. A bordo del vostro cinghiale dovrete raccogliere le gemme preziose necessarie per passare alle missioni successive, saltando gli ostacoli se non volete perdere il vostro bottino e distruggendo i totem a testate per conquistare altre gemme utili. Inoltre, una magica piuma vi catapulterà verso il cielo dove punti e gemme preziose sono presenti in gran quantità, per cui approfittatene! cercate di completare la missione entro il tempo limite, utilizzando le FRECCE direzionali per muovervi, abbassarvi e saltare, e la SPACEBAR per prendere a testate i totem.

Change.org|Start Petition

Blog Action Day 2009

24 October 2009 INTERNATIONAL DAY OF CLIMATE ACTION

Parco Sempione - Ecopass 2008