venerdì 15 maggio 2009

Piccole e risparmiose

Gli incentivi sono una stampella irrinunciabile in tempi di crisi, salvano l'industria e danno slancio alla eco-mobilità. Andrebbero però estesi a tutte le fasce di mercato, compresi quei costruttori di lusso virtuosi sul piano delle emissioni. E' questa la sintesi della prima giornata di convegni al salone sulla mobilità sostenibile 'Motecheco' apertosi a Roma che ha radunato esperti del settore e i manager delle principali case automobilistiche. Dalla crisi del mercato escono intanto opportunità per chi ha investito per tempo sulle auto piccole e dai bassi consumi. È il riscontro che giunge dal responsabile prodotto di Fiat Group Automobiles, Daniele Chiari. "In questa fase di crisi - osserva il manager commentando i dati delle immatricolazioni europee ad aprile - Fiat Group ha la gamma di prodotto giusta e la tecnologia giusta per trarre vantaggi dagli ecobonus offerti dai governi. È stata premiata la scelta da noi fatta negli ultimi anni di non fare quei margini che altri hanno fatto su suv e altro".

Le previsioni per il mercato italiano nel 2009 indicano, secondo Chiari, un target intorno ai 2 milioni di vetture, con le vetture piccole "assolutamente in crescita". Sulla stima di 2 milioni di auto vendute in Italia quest'anno concorda anche il presidente e ad di Ford Italia, Gaetano Thorel, spiegando che gli incentivi hanno rimesso in moto e puntellato un mercato che altrimenti avrebbe chiuso nel 2009, secondo le stime iniziali, intorno a 1,7.-1,8 milioni, quindi "un mercato con problemi" Thorel saluta anche positivamente l'imminente arrivo di ecoincentivi in Spagna e Gran Bretagna, che "daranno slancio ai numeri europei" e nota come la loro validità sia anche dovuta al fatto di essere "grosso modo omogenei nelle loro caratteristiche sui principali mercati".

Ma i costruttori di lusso come Bmw Group obiettano l'incompletezza di incentivi che, in forma 'spot', non aiutano veramente il settore e che oltretutto lasciano fuori modelli di gamma alta anche se con emissioni molto vicine allo zero. "Ci vuole un supporto fiscale certo e duraturo - nota Gianni Oliosi, direttore comunicazione e P.R. Bmw Group Italia - per sostenere tutti i costruttori più virtuosi, sia che producano modelli di gamma alta che bassa". Nel solo 2008, sottolinea Oliosi - che ha portato in esposizione al Motecheco le tecnologie Bmw EfficientDynamics, la Mini elettrica e la Bmw Hydrogen 7 -, gli aumenti di efficienza nei modelli Bmw hanno consentito di risparmiare in Europa circa 150 milioni di litri di carburante e di ridurre le emissioni di C02 rispetto al 2006 di circa 373.000 tonnellate. Anche l'altra big tedesca del lusso, Mercedes Benz, sceglie la vetrina di 'Motecheco' per ribadire la sua filosofia di "rispetto esemplare dell'ambiente" e presentare in anteprima al pubblico italiano la Nuova S400 Hybrid, prima ibrida europea e prima ibrida al mondo con la tecnologia delle batterie agli ioni di litio.

fonte: lanuovaecologia.it

Nessun commento:

Google
Si è verificato un errore nel gadget

Passatempo Preistorico

Moonstone Madness

Pronti a partire, pronti per distruggere tutto? Bene, allora fate un salto indietro nell'era preistorica e immergetevi in questa nuova avventura dal gusto tribale. A bordo del vostro cinghiale dovrete raccogliere le gemme preziose necessarie per passare alle missioni successive, saltando gli ostacoli se non volete perdere il vostro bottino e distruggendo i totem a testate per conquistare altre gemme utili. Inoltre, una magica piuma vi catapulterà verso il cielo dove punti e gemme preziose sono presenti in gran quantità, per cui approfittatene! cercate di completare la missione entro il tempo limite, utilizzando le FRECCE direzionali per muovervi, abbassarvi e saltare, e la SPACEBAR per prendere a testate i totem.

Change.org|Start Petition

Blog Action Day 2009

24 October 2009 INTERNATIONAL DAY OF CLIMATE ACTION

Parco Sempione - Ecopass 2008