giovedì 3 dicembre 2009

Alberi di Natale ecologici: consigli utili!

E’ arrivato il Natale e come ogni anno, la questione è: comprare un albero vero o prenderne uno finto? Quest’anno gli amici di EcoZoom consigliano di non cedere a nessuno dei due.


E’ vero che l’albero naturale, se nella vostra città c’è qualche iniziativa per il ripiantaggio degli alberi di Natale, è meglio. Ed è vero allo stesso modo che uno finto dura di più, se tenuto bene.

Ma, c’è sempre un ma… Perchè l’albero vero rischia di morire dentro una casa calda e soffre con tutte le luci e le decorazioni. Mentre quello finto è comunque fatto di plastica…

Allora qual è l’ecosoluzione?

Costruirlo da sè, oppure acquistare un albero fatto di materiale riciclato!
Oggi vi segnaliamo alcune eco idee utili e originali per costruire o acquistare un albero di Natale totalmente ecologico!

C’è chi ha costruito l’albero riciclando lattine, plastica, o addirittura i RAEE, ma noi vi proponiamo di crearne uno con la carta di giornale!

Poco prima di Natale conservate tutti i giornali, così ne avrete una buona quantità per costruire il vostro albero. Arrotolate ciascun giornale, questi andranno a formare i rami, uniteli fra loro con il nastro adesivo, continuate finchè non avrete finito. Per il tronco usate un manico di scopa (al quale attaccherete tutti i rami-rotoli con il nastro adesivo) e come base un vaso pieno di terra. Quando avrete finito, addobbatelo a piacere e mettete tante lucine!

Vi diamo qualche eco dritta per gli addobbi, dovete assolutamente evitare:

- la neve o i colori spray, perchè nocivi per lo strato d’ozono;
- gli ornamenti natalizi realizzati con materiale sintetico, come i fili d’angelo, che, prodotti con fibra di vetro, possono irritare la pelle, le mucose e le vie respiratorie;
- la carta da regalo metallizzata (meglio le carte riciclate);
- le candele magiche, perchè contengono nitrato di bario, velenoso.

Da preferire:

- addobbi creati con la paglia, legno, cera d’api e cartone;
- un albero di cotone o materiale riciclato;
- via libera anche agli addobbi natali realizzati con la pasta a base di sale.


Se invece non avete nessuna voglia di mettervi a costruire un albero, potete sempre acquistarlo. Ecco alcuni alberi che potreste comprare.

Ad esempio c’è un albero Il cui corpo è in fili di muschio grezzo rosso, arricchito da tanti piccoli frutti essiccati naturalmente e dipinti d’oro, il tutto contenuto all’interno di una struttura in metallo ed appoggiato su una base di muschio grezzo, se volete acquistarlo, andate sul sito www.idee-regalo.dmail.it

Oppure potreste usare una sagoma di cartone riciclato a forma di albero di Natale e’ un oggetto di ecodesign facile da realizzare e comodo da riporre a fine stagione. Se non avete voglia di farlo da soli, ce ne sono di prestampati e pretagliati in vendita on line (The cardboard christmas tree). I bimbi li possono colorare facilmente.

La stessa cosa ovviamente la potete fare con del legno; con un pizzico di maestria e qualche ora a disposizione si possono imitare le linee curve dell’albero proposto da Buro North (http://www.burotree.com/).



L’albero si chiama Green ed è completamente eco-compatibile, formato da elementi in cartone che sono stati prodotti con tecniche a basso impatto ambientale.


Un’ultima eco idea davvero originale che vi vogliamo segnalare, si tratta di un design nuovo che serve ad illuminare ed abbellire il giardino per le feste natalizie con alberelli di Natale che funzionano ad energia solare, ecologici e a risparmio energetico. Si tratta di piccoli alberi che, grazie a dei picchetti appuntiti si inseriscono facilmente nel terreno, senza scavare buche, hanno luci Led che funzionano ad energia solare, all’imbrunire si accendono automaticamente per poi spegnersi appena comincia ad albeggiare. Gli alberi di Natale ecologici sono disponibili in colore verde, e vendibili in kit da 5. Maggiori informazioni sul sito: D-Mail.it.

Adesso tocca a voi, scegliete se acquistare o costruite il vostro albero di Natale, va bene in qualunque modo, basta che sia “Ecofriendly”!

fonte: ecoradio.it

Nessun commento:

Google
Si è verificato un errore nel gadget

Passatempo Preistorico

Moonstone Madness

Pronti a partire, pronti per distruggere tutto? Bene, allora fate un salto indietro nell'era preistorica e immergetevi in questa nuova avventura dal gusto tribale. A bordo del vostro cinghiale dovrete raccogliere le gemme preziose necessarie per passare alle missioni successive, saltando gli ostacoli se non volete perdere il vostro bottino e distruggendo i totem a testate per conquistare altre gemme utili. Inoltre, una magica piuma vi catapulterà verso il cielo dove punti e gemme preziose sono presenti in gran quantità, per cui approfittatene! cercate di completare la missione entro il tempo limite, utilizzando le FRECCE direzionali per muovervi, abbassarvi e saltare, e la SPACEBAR per prendere a testate i totem.

Change.org|Start Petition

Blog Action Day 2009

24 October 2009 INTERNATIONAL DAY OF CLIMATE ACTION

Parco Sempione - Ecopass 2008