giovedì 26 novembre 2009

Suntech Power: 37.000 moduli nella Cina orientale

“Apprezziamo le politiche di incentivi positivi e i passi decisivi presi nel 2009 sia a livello nazionale che provinciale per sostenere lo sviluppo dell’energia solare e la creazione di un’economia più verde nel nostro Paese”.
Queste le dichiarazioni di Shi Zhengrong, Presidente e Amministratore delegato dell’azienda ‘Suntech Power’ che ha considerato la provincia di Jiangsu, per i piani energetici in corso, come uno dei punti fermi per lo sviluppo dell’energia solare in Cina.
Il plauso che Zhengrong fa all’avanzata cinese sul versante delle fonti rinnovabili, fa seguito alla notizia che vede il colosso Suntech Power assieme al partner strategico ‘Huadian New Energy Development’ come i protagonisti dell’ambizioso progetto dell’energia solare per il quale hanno investito tecnologie, esperienza e risorse finanziarie.
La prima fase dei lavori previsti per la località di Dongtai, nella provincia di Jiangsu, implementerà in totale 10 MW da portare a compimento, entro e non oltre, la conclusione del 2009.
Il più ampio disegno messo in preventivo dalle due compagnie invece, stabilisce una quantità di energia installata pari a 50MW da realizzare entro i prossimi tre anni.
Il produttore Suntech, che detiene una quota di minoranza del progetto, ha in programma di fornire 37.000 moduli fotovoltaici al silicio cristallino per tale impianto solare, la cui attività a regime contribuirà a far risparmiare all’incirca 15.000 tonnellate di CO2 all’anno.
‘‘Pur promuovendo attivamente il risparmio energetico, – ha tenuto a precisare il Capo manager della Huadian, Fang Zheng – la riduzione delle emissioni di carbonio e l’accelerazione di miglioramenti strutturali, investiremo nelle soluzioni di energia rinnovabile come l’energia eolica e solare”.
“Siamo lieti- ha infine aggiunto- di collaborare con leader del settore solare Suntech Power perchè insieme potremo creare opportunità di sviluppo per entrambe le aziende, ma anche lo sviluppo dell’industria fotovoltaica in Cina al fine di dare un contributo positivo alla conservazione delle risorse, dell’ambiente e della società”.

fonte: rinnovabili.it

Nessun commento:

Google
Si è verificato un errore nel gadget

Passatempo Preistorico

Moonstone Madness

Pronti a partire, pronti per distruggere tutto? Bene, allora fate un salto indietro nell'era preistorica e immergetevi in questa nuova avventura dal gusto tribale. A bordo del vostro cinghiale dovrete raccogliere le gemme preziose necessarie per passare alle missioni successive, saltando gli ostacoli se non volete perdere il vostro bottino e distruggendo i totem a testate per conquistare altre gemme utili. Inoltre, una magica piuma vi catapulterà verso il cielo dove punti e gemme preziose sono presenti in gran quantità, per cui approfittatene! cercate di completare la missione entro il tempo limite, utilizzando le FRECCE direzionali per muovervi, abbassarvi e saltare, e la SPACEBAR per prendere a testate i totem.

Change.org|Start Petition

Blog Action Day 2009

24 October 2009 INTERNATIONAL DAY OF CLIMATE ACTION

Parco Sempione - Ecopass 2008